Fandom

Witcher Wiki

Alvin

3 032pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi
Alvin

Alvin è un bambino sfuggito all'attacco dei barghest nei pressi della locanda delle Campagne di Vizima, durante il quale ha perso la sua madre adottiva, Caroline. Alvin è una Fonte, una persona con forti capacità magica di cui non ha il controllo.

Successivamente, andà a vivere con Abigail e poi con il Reverendo del villaggio. Ma il predicatore venderà il ragazzo a Salamandra.

Nel capitolo III, Geralt incontra Alvin per la seconda volta. Il ragazzo si trova all'Ospedale S. Lebioda, fino a che non viene rapito da Salamandra, di nuovo. Nel Capitolo IV, Geralt lo incontrerà al villaggio di Acque Oscure.

Missioni associate Modifica

Speculazioni su Alvin Modifica

Molti fan sostengono che Alvin sia in effetti il Gran Maestro dell'Ordine, Jacques de Aldersberg. Quando lo scontro tra gli elfi di Toruviel e l'Ordine della Rosa Fiammeggiante divampa nel villaggio di Acque Oscure, Alvin si teletrasporta dopo essere stato terrorizzato da un guerriero elfico. La sua capacità di teletrasportarsi nello spazio e nel tempo deriva dal fatto che egli è una fonte. Alcuni sostengono che si sia teletrasportato da qualche parte nella linea temporale del passato, facendo tesoro di quello che ha appreso da Geralt, accettando il suo fato e diventando successivamente il Gran Maestro.

L'indizio che conduce a questa ipotesi è l'amuleto di dimeritio che Alvin indossa e che è lo stesso, solo più consunto, che Geralt trova sul cadavere del Gran Maestro, dopo che lo avrà ucciso. Un altro indizio ci è dato quando Alvin gioca a "uccidi l'elfo", dove finge di essere il Gran Maestro e vince sempre. Inoltre, quando De Aldersberg compare nel Capitolo V in soccorso dei rifugiati nella palude, dice a Geralt che sta restituendo un favore salvandogli la vita, forse riferendosi al fatto che Geralt ha salvato Alvin dai suoi rapitori nel Capitolo I e III, oppure uccidendo la divoratrice nei campi, nel Capitoo IV.

Alcuni invece ribattono con un altro argomento, sostenendo che la gente dei Capitoli II e III parlano di Jacques de Aldersberg nonostante il fatto che Alvin sia sotto la protezione di Geralt, o di Triss e Shani in quel luogo e tempo, suggerendo che essi sono due persone diverse. Altri dicono che i due coesistono senza violare le leggi del viaggio nel tempo.

Nella scena il cui Alvin dice a Geralt che vuole diventare un witcher, il giocatore può rispondere "Non diventare un witcher, diventa un cavaliere" a cui Alvin risponde "Sarò un cavaliere-witcher!" suggerendo un cavaliere che uccide mostri, esattamente come fanno quelli dell'Ordine della Rosa Fiammeggiante. Inoltre, nel dialogo con Siegfried, Geralt apprende che anche un Witcher può diventare membro dell'Ordine.

Nei Campi, durante il Capitolo IV, il giocatore è costretto a dare ad Alvin un consiglio. Qualsiasi sia il consiglio scelto, esso verrà ricordato a Geralt da Jacques durante l'Epilogo, e ciò è particolarmente indicativo.

Alla fine del gioco, se si permette al Re della Caccia Selvaggia di prendere l'anima di Jacques de Aldersberg, lo spettro dice a Geralt che ha già conosciuto quell'uomo ma con un altro nome, forse riferendosi ad Alvin, visto che egli non rivela esplicitamente il nome esatto. In più, tutte le lezioni date da Geralt ad Alvin sembrano influenzare profondamente la visione del mondo di Jacques, come rivelano i discorsi di quest'ultimo durante le ultime ore di gioco.

Alvin compare nelle Lande Ghiacciate durante l'Epilogo. Forse evocato da Geralt, forse da Jacques, resta comunque l'unico con cui non è possibile iniziare un dialogo in questa sezione di gioco, dato che scompare non appena ci si avvicina.

Dopo lo scontro finale, quando Geralt incontra Dandelion, Geralt si pone lo stesso quesito. I due concludono che non lo sapranno mai con certezza.

Queste speculazioni non sono mai state né confermate né negate dagli sviluppatori.

Dialoghi correlati Modifica

Come menzionato sopra, la scelta del giocatore sul consiglio da dare ad Alvin nel Capitolo IV determina poi il contenuto di uno specifico dialogo con Jacques de Aldersberg durante l'Epilogo (quello appena dopo il confronto con il fantasma di Abigail), suggerendo che Jacques sia Alvin. Alvin infatti chiede a Geralt cosa dovrebbe fare con tutte le sue visioni di persone che muoiono; Jacques dirà poi a Geralt che il suo Grande Piano (creato come risposta alle sue visioni) è concorde con ciò che Geralt aveva precedentemente consigliato ad Alvin.

Il fatto che una conversazione privata tra Geralt e Alvin possa influenzare i discorsi di Jacques in questo modo è potenzialmente una "conferma" di quanto detto finora. In ogni caso, non si può essere certi dell'identità comune di Alvin e Jacques, poiché le Lande Ghiacciate sono popolate da manifestazioni di ricordi e pensieri, che richiamano al tropo delle "conversazioni con sé stesso", ed all'interno di queste non si può stabilire se credere a una visione proveniente dal subconscio dell'interessato (ricordiamo che Jacques è dotato di un potere mentale straordinario, che potrebbe semplicemente essere utilizzato per creare dialoghi convincenti, basati su ciò che lui può capire - almeno all'interno delle Lande - riguardo i ricordi di Geralt e le persone a lui vicine).

Galleria Modifica

Significativi dettagli della trama finiscono qui.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso