FANDOM


TrollTrouble.png

Geralt e il troll

Attenti al troll è una missione secondaria disponibile grazie al DLC "Attenti al troll" di The Witcher 2: Assassins of Kings. Geralt riceve questa missione leggendo l'annuncio sulla Bacheca di fronte alla Locanda di Flotsam.

Contratto per troll
Le autorità cercano un eroe per uccidere il troll degenerato che bazzica il ponte in rovina presso il confine aedirniano. La bestia può essere sconfitta in qualsiasi modo, l'importante è eliminarla. L'uccisore del troll riceverà una ricompensa e la gratitudine degli abitanti terrorizzati di Flotsam.
Louis Merse, il castellano reale

GuidaModifica

Lungo la strada che conduce alla tana del Troll di Flotsam, sotto il ponte in rovina, Geralt incontra un viandante attaccato dai nekker. Dopo averlo salvato, l'uomo gli racconta che è stato mandato da alcuni mercanti per sapere il motivo per cui non è possibile attraversare il ponte, impedendo così lo svolgimento dei propri affari. Spiega inoltre che il ponte è in rovina e completamente abbandonato e che il troll chiede come pedaggio della vodka, diventando particolamente irascibile e aggressivo. L'uomo indica a Geralt di parlare prima con il capo del villaggio, Chorab, per avere altre informazioni.

Chorab chiede al witcher di risparmiare il troll perchè la sua attività di manutenzione del ponte è molto importante per gli abitanti del posto. Gli chiede quindi di convincere il troll a mettere giù la bottiglia e tornare presto al suo lavoro, offrendo una ricompensa di 200orens. Geralt si reca quindi a far visita al troll, sotto il ponte. Il bestione gli chiede il solito pedaggio e quando il witcher dice di non avere della vodka, perde il controllo e lo attacca. Fai attenzione, perché anche se non si tratta di un combattimento particolarmente difficile, il troll ha l'abitudine di lanciare dei grossi massi che atterrano Geralt. Quando hai inferto un certo numero di danni alla bestia (circa il 60%), il troll si calma e chiede di parlare. A questo punto puoi decidere di svolgere la missione in due modi:

  • Uccidere il troll senza stare a sentire le sue ragioni
  • tentare di risolvere il problema del troll

Se decidi di ucciderlo, puoi recarti direttamente da Louis Merse a Flotsam per intascare la ricompensa (100 orens). La missione si conclude qui.

Se decidi di ascoltare il troll e provare a risolvere il suo problema, la bestia dice che è caduta nell'alcolismo dopo che qualcuno ha ucciso la sua compagna. Devi quindi chiedere ad alcune delle conoscenze di Geralt se sanno chi possa essere il colpevole. Chiedi a Zoltan e a Sheala. La maga ti spiega quali sono gli usi di una testa di troll nell'alchimia, Zoltan ti dice che una testa di troll può essere un ottimo trofeo di caccia.

Se ti è mai capitato di far visita alla capanna di Zegota a Lobinden, avrai notato un curioso trofeo appeso proprio alla sua parete. Se gli chiedi come l'ha ottenuto, Zegota racconta che l'ha comprato da un certo Dymitr e che non ha idea di dove possa essere. Conosce però uno dei suoi sgherri che frequenta spesso la locanda. Puoi tentare anche di acquistare la Testa impagliata di troll oppure di vincerla con una partita a dadi.

Il tipo con cui devi parlare si trova al piano inferiore della Locanda di Flotsam, dove si svolgono i combattimenti e le partite a dadi. Lo riconosci da uno strano gilet di pelliccia. Di solito sta al centro della stanza, vicino al pilastro di legno. Puoi usare l'intimidazione per convincerlo a parlare, oppure sconfiggerlo in uno scontro a mani nude. Alla fine confessa che Dymitr si trova al cimitero di Lobinden.

Prima di incontrare Dymitr e la sua banda, conviene un po' di preparazione perché il combattimento può essere difficile.

Quando giungi al cimitero, Dymitr e i suoi stanno discutendo della morte di una loro recente vittima (una spia di Thaler) e di Malena. Poi inizia lo scontro. Cerca di eliminare subito i tre sgherri più deboli e concentrati sul loro capo. Quen, Yrden e Aard e l'uso di alcune bombe come Samum, Stella danzante e Mitraglia, può essere di grande aiuto per sfoltire il numero dei nemici. L'area in cui ti puoi muovere è davvero minima, cerca comunque di tenerli a distanza e di non farti circondare.

Quando li hai sterminati, raccogli dai resti del corpo di Dymitr una chiave e un salvacondotto. Torna dal troll e digli che hai vendicato la sua compagna uccidendo i suoi assassini. Se gli consegni la testa impagliata il troll ti ricompensa con uno schema per creare l'Armatura del cacciatore.

Non ti resta infine che fare ritorno da Chorab per intascare il pagamento. Il capovillaggio tenta di convincere il witcher che si è accordato per 100 orens invece che per 200. Con la persuasione puoi convincerlo a darti la somma pattuita.

Se avete completato la quest in questo modo potrete comunque tornare dal troll in seguito e ucciderlo, così da raccogliere gli ottimi oggetti dal cadavere e riscuotere la ricompensa da Louis Merse a Flotsam.

NoteModifica

Bandits hideout.jpg

Nascondiglio dei banditi

  • Se non trovi Dymitr al cimitero di Lobinden, cercalo nel suo nascondiglio all'estremità sud-orientale della foresta. Sulla mappa è segnato come una casetta solitaria circondata da una zona paludosa, aldilà del fiume. La chiave per accedere al covo puoi trovarla tra i suoi resti dopo che lo hai ucciso.
  • A causa di un bug del gioco, la Lingua di troll è uno degli ingredienti che tende a scomparire dall'inventario. Una volta che l'hai ottenuta, portala il più presto possibile da Anezka per completare il rituale della missione "Il Cuore di Melitele".
  • Con l'installazione della patch 1.3, è stata aggiunta la possibilità di depositare gli oggetti presso le locande. Puoi usare questa funzione per conservare anche la lingua di troll ed evitare che il bug si verifichi.

Dal diarioModifica

Nella pratica della loro professione, i witcher seguono un codice che stabilisce chiaramente cosa possano e cosa non possano fare. Geralt sostiene di aver inventato personalmente tale codice per avere una scusa per rifiutare i lavori indesiderati, ma credo che un simile stratagemma sia troppo complesso per lui. A ogni modo, Geralt notò che Bernard Loredo aveva emesso una taglia sulla testa di un troll che viveva in zona. Essendo il troll una creatura senziente, secondo il codice poteva essere cacciato soltanto se malvagio. Il curioso witcher decise di controllare.
Lungo la strada in mezzo alla foresta, Geralt incontrò un contadino di Lobinden, apprendendo alcune cose interessanti sui problemi con il troll locale. Un tempo, la creatura lavorava sul ponte sul fiume, ma ultimamente aveva iniziato a bere e causare problemi. Il contadino aveva suscitato l'interesse del witcher, implorandolo di parlare con Chorab, l'anziano di Lobinden, prima di uccidere il troll.
Se Geralt decide di Non uccidere il troll:
Chorab aveva una richiesta inusuale: non solo non voleva che il mostro venisse ucciso, ma chiese anche che il witcher risolvesse il problema di alcolismo del troll! Le cose cominciavano a farsi interessanti...
Geralt fece quattro chiacchiere con il troll, da uomo a uomo, scoprendo che il mostro si era dato al bere dopo che sua moglie era stata uccisa. Un evento del genere non poteva essere passato inosservato a Flotsam. Geralt decise di chiedere ai suoi amici.
Il witcher scoprì che il troll femmina era stato ucciso da un certo Dymitr, che ne aveva venduto la testa come trofeo a Zegota. Fu proprio il bracconiere a raccontare a Geralt che uno degli uomini di Dymitr frequentava la locanda. Geralt si diresse a Flotsam.
Il furfante vuotò il sacco, e Geralt scoprì che Dymitr stava combinando qualcosa nel cimitero vicino a Lobinden.
Giunto al cimitero, Geralt uccise Dymitr e i suoi banditi. Quei bastardi non avrebbero neanche dovuto fare molta strada, ora. Il troll femmina era vendicato, così il witcher tornò dal marito.
Il troll ne fu felice quanto la sua taglia, ovvero immensamente. Abbandonò l'alcol per darsi al lavoro, e iniziò a riparare il ponte. Geralt sapeva che Chorab ne sarebbe stato compiaciuto, perciò tornò a riscuotere la sua ricompensa.
Se Geralt decide di uccidere il troll:
I witcher non sono fatti per porsi troppe domande, ma per proteggere gli umani dai mostri. Geralt fece il proprio dovere e uccise il troll, guadagnandosi la ricompensa che lo attendeva nell'ufficio di Louis Merse.

VideoModifica

The Witcher 2 - Combat Magic Troll Trouble DLC - Part 112:00

The Witcher 2 - Combat Magic Troll Trouble DLC - Part 1

Parte 1

The Witcher 2 - Troll Trouble DLC - Part 215:00

The Witcher 2 - Troll Trouble DLC - Part 2

Parte 2

Significativi dettagli della trama finiscono qui.

GalleriaModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale