Fandom

Witcher Wiki

Braccio di ferro: Aedirn

3 032pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Braccio di ferro: Aedirn è una missione secondaria del Capitolo II di The Witcher 2: Assassins of Kings. Questa missione è disponibile solo nel sentiero Iorveth. Se invece hai scelto il sentiero Roche, visita l'articolo della missione: "Braccio di ferro professionista: Kaedwen".

Vedi anche:'

GuidaModifica

Dopo aver sconfitto Zoltan Chivay, a Flotsam, il nano ti dice che dovresti provare a batterti con i suoi due amici Yarpen e Sheldon. Li incontri entrambi nel successivo capitolo, quando finalmente Geralt entra a Vergen. Tuttavia non puoi giocare contro di loro almeno fino a che non hai completato "Vita sotterranea".

Dopo essere uscito dalla miniera, vai alla locanda locale e sfida i due nani. Puoi cominciare da Yarpen o Sheldon, è indifferente. Una volta sconfitti, ti viene detto che il tuo prossimo sfidante è il nipote del borgomastro, Skalen Burdon. Puoi trovarlo nella sua casa, alla locanda o in giro per Vergen, a seconda dell'ora del giorno.

Quando sconfiggi Skalen, il nano ti parla di un certo Numa il Possente, che non incontrerai però fino al Capitolo III. La missione termina qui e guadagni altri 50 PE (oltre a quelli ottenuti dopo aver battuto Yarpen e Sheldon).

Dal diarioModifica

Geralt non aveva tantissimo tempo libero, ma non disdegnava un po' di divertimento. Dopo aver sconfitto Zoltan Chivay a braccio di ferro, il nano gli parlò delle gesta dei suoi vecchi compagni. Le storie sulla risolutezza nanica convinsero il witcher a sfidare Yarpen Zigrin e Sheldon Skaggs.
Geralt sconfisse Yarpen, anche se con un discreto sforzo. Così facendo, venne a sapere che Skalen Burdon, il nipote dell'anziano di Vergen, era il campione locale di braccio di ferro, cosa che stava sui nervi ai vecchi compagni di Zoltan. Se avesse sconfitto Skalen, gli amici di Zoltan sarebbero stati molto grati al witcher.
Geralt sconfisse Sheldon Skaggs con facilità. Così facendo, venne a sapere che Skalen Burdon non aveva uguali a braccio di ferro. Il nano invitò il witcher a sfidare Skalen e a sconfiggerlo.
Il nome del nipote dell'anziano di Vergen seguiva Geralt come il tanfo segue un esercito. Gli amici di Zoltan insistevano nel chiedere a Geralt di sfidare Skalen Burdon.
Skalen Burdon perse contro Geralt dopo una lunga e faticosa sfida. Il witcher tornò da Yarpen e da Sheldon per la "eterna gratitudine" che gli era stata promessa. Prima, tuttavia, sentì la storia di Numa il Possente, un leggendario campione di braccio di ferro. Il witcher sperava un giorno d'incontrare il campione e di verificare se usava davvero sostanze proibite come sostenevano i nani.
Geralt mise alla prova la forza del proprio braccio e non perdette mai. Questa sì che è resistenza da mutante! Sconfisse tutti i nani, compreso il migliore, Skalen Burdon.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso