Fandom

Witcher Wiki

Draug

3 032pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi
Il draug

Il Draug è un arci-demone, uno spirito della guerra e del fuoco che Geralt deve affrontare nel Capitolo II di The Witcher 2: Assassins of Kings. La creatura ha preso il ruolo del comandante dell'esercito di Kaedwen, Vandergrift, conosciuto anche come Il Visitatore. Il draug è comparso insieme con una nebbia spettrale e un esercito di Wraith, evocati dalla maledizione di Sabrina Glevissig, lanciata sul re Henselt tre anni prima gli eventi narrati nel videogioco, poco prima di morire sulla pira sulla quale fu bruciata.

Il draug è una sorta di golem e può mutare forma: talvolta si trasforma in un turnbine di macerie che investe e travolge chiunque si trovi sul suo cammino. Inoltre può evocare piogge di fuoco e brandisce un'enorme spada infuocata con la quale infligge colpi estremamente letali. Per liberare re Henselt dalla maledizione e sgombrare il Campo di battaglia dalla nebbia spettrale, Geralt affronta questo demone al termine del Capitolo II.

Per sconfiggerlo, la strategia più efficacie è di evitare i suoi colpi e le sue cariche, premendo Spazio e colpirlo quando è immobile. I segni che maggiormente ti aiutano sono Quen e Yrden, sebbene sia necessario provare più e più volta a lanciare quest'ultimo segno, poiché il draug ha un'alta resistenza a farsi intrappolare. Inoltre è indispendabile evitare le piogge di fuoco e i momenti in cui si trasforma nel turbine di macerie e frammenti, che sono i suoi attacchi più letali.

Missioni associateModifica

Dal diarioModifica

Il draug è una creatura mitologica menzionata nelle antiche leggende di eroi e nei poemi epici. Quando un eroe scende negli inferi per salvare la propria amata o quando cerca vendetta per la morte del padre, deve spesso affrontare un draug. Perché i poeti sono così inclini a usare questo mostro come antagonista? Beh, in quanto wraith, il draug calza a pennello nelle storie oscure di maledizioni o vendette dall'aldilà. Descritto in vari modi ma sempre terrificante, il vero aspetto del draug resta tutt'oggi ignoto. Si tratta di una creatura potente e di un principe dei dannati, e questo lo rende un cattivo ideale.
Essendo un arci-dannato, il draug non deve mai levare un dito. Per questo ci sono i suoi tirapiedi: wraith, revenant o altri spiriti irrequieti. Re o comandante durante la sua vita mortale, il draug conserva il proprio carisma anche nell'aldilà, e i suoi subordinati obbediscono ciecamente agli ordini. È quindi necessario sterminare orde di servi lungo il tragitto verso il palazzo sotterraneo, situato in una zona selvaggia o comunque poco ospitale. Giungi sul posto e potrai affrontarlo, o almeno così dice la leggenda.
Indipendentemente dalle descrizioni, il draug è un nemico letale. Dimenticatevi la sua forza estrema, l'invulnerabilità al dolore, l'assenza di puara e la sete di sangue: i parametri convenzionali non servono a nulla. Come gli altri wraith, questa creatura ha vissuto una tragedia che l'ha costretta a rimanere nel mondo dei vivi. Il draug è intoccabile e irraggiungibile per chiunque non appartenga a tale storia. L'eroe leggendario dovrà prima affrontare numerose prove e battaglie, e soltanto dopo aver superato questi ostacoli potrà entrare a far parte del suo mondo e guadagnarsi l'onore di affrontarlo.
Il sovrano dei wraith è talmente potente che le abilità dei witcher gli fanno il solletico. L'unica certezza è la spada d'argento.

NoteModifica

  • Nel gioco, c'è una spada d'argento dal nome Confessione del draug, un oggetto epico che però è nascosto e nessuno sa come ottenerlo. L'unico modo pare sia tramite dei mod.

VideoModifica

thumb|500px|left|Scontro con il Draug

Significativi dettagli della trama finiscono qui.

GalleriaModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale