Fandom

Witcher Wiki

Il simbolo della fede

3 032pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Il simbolo della fede è una missione del Capitolo II di The Witcher 2: Assassins of Kings, che puoi ottenere se hai deciso di percorrere il sentiero Roche.

GuidaModifica

Puoi ricevere questa missione da Zyvik, quando gli chiedi della sua esperienza nella Battaglia di Brenna. Parlando di artefatti magici, il caporale dice che Henselt è entrato in possesso di un medaglione magico che ha ottenuto da un sacerdote durante quel periodo.

Ma per avere altre informazioni devi parlare con Dethmold, che si trova nella sua tenda al Campo kaedweniano. Il mago dice che il re sarà disposto a cederti il talismano solo quando avrai risolto il problema della maledizione. Quindi hai prima bisogno di completare la missione "La maledizione del sangue", prima di ottenere quest'oggetto.

Dopo che hai effettuato il rituale e bandito lo spirito di Sabrina Glevissig, Henselt ti invita nella sua tenda per festeggiare. Puoi entrare nella sua tenda solo dopo le 23:00. Altrimenti, le guardie all'ingresso non ti lasciano entrare. Quando giunge l'ora stabilita, parla con il re che ti presenta un messaggero redaniano che porta alcune notizie riguardo Radovid e le sue rivendicazioni sul regno di Temeria (per via del matrimonio con la principessa Adda). In quel momento, un'altro degli assassini, autori degli omicidi di Demavend e Foltest, s'introduce nella tenda reale, tentando di uccidere Henselt. Il tentativo per fortuna fallisce grazie all'intervento di Geralt di Rivia e alle sue straordinarie abilità. All'esterno, un altro assassino si unisce allo scontro. Ma neppure il soprannumero riesce ad avere la meglio sul witcher, che infatti uccide uno dei due regicidi. L'altro riesce a fuggire.

Lo scontro con gli assassini non è particolarmente difficile: puoi esare sia Quen, sia Yrden (per tenere occupato uno dei due e concentrarti sul compagno). Ricorda di parare i colpi il più possibile (premendo E) poiché i due maneggiano due spade che possono essere particolarmente letali, specialmente in modalità Difficile.

Henselt decide quindi di non darti il medaglione della Fede fino a che non avrai dato la caccia e ucciso anche l'altro attentatore. Avrai bisogno dell'aiuto di Dethmold per procedere in questa ricerca. Il mago infatti prepara un incantesimo di necromanzia per ottenere alcune informazioni dal corpo dell'assassino morto. Sheala obietta circa l'uso di questo rituale proibito. Recati al campo inferiore, dove nella tenda dove si trova Myron, Dethmold lancia il rituale sul cadavere. Il rituale fa parte della missione "Gli Assassini dei Re".

Quando alla fine avrai raggiunto il Nascondiglio dei regicidi nelle gole e sistemato anche Serrit, puoi tornare da Dethmold che ti consegna il medaglione di Henselt e 1500 PE come ricompensa.

Dal diario Modifica

Il nostro eroe era in cerca degli oggetti che simboleggiavano i valori e gli orrori della guerra. Servivano ad annullare la maledizione che costringeva i wraith dei soldati caduti nella battaglia fra il Kaedwen e l'Aedirn a combattersi eternamente e ad attaccare i vivi che si inoltravano nel campo di battaglia infestato. Parlando con Zyvik, Geralt apprese che un sacerdote che recava con sé un prezioso medaglione aveva preso parte a quella battaglia. L'oggetto lo protesse dalla pioggia di fuoco, dimostrando di avere poteri soprannaturali: avrebbe potuto benissimo essere il simbolo della fede che il witcher stava cercando. Ora il medaglione apparteneva a Henselt e Geralt decise di tentare la via della diplomazia. Sapeva infatti che se avesse fatto infuriare il re avrebbe potuto dire addio al medaglione. Non gli restava che rivolgersi a Dethmold.
Purtroppo Dethmold non ardeva dalla voglia di aiutare il witcher a ottenere il medaglione. Pensava che Geralt avrebbe fatto meglio a dimostrare il suo valore liberando Henselt dalla maledizione che aveva addosso. Probabilmente aveva ragione: il mago sapeva che il re si sarebbe separato dal manufatto senza protestare solo se si fosse sentito in debito.
Il witcher alla fine riuscì a liberare il re dalla maledizione. Era quasi riuscito a ottenere il medaglione da Henselt quando fecero la loro comparsa i regicidi. Il tentato omicidio mutò radicalmente l'umore del monarca e il medaglione fu di nuovo fuori dalla portata del nostro eroe. Il witcher non avrebbe potuto impossessarsene finché gli aspiranti assassini fossero stati in circolazione.
Il witcher braccò con tenacia i regicidi e fece del suo meglio per risolvere il caso. Avendo aiutato Henselt in due occasioni, ottenne la gratitudine del monarca. Il re alla fine diede il medaglione a Geralt, che si impossessò così del simbolo della fede.

VideoModifica

thumb|500px|left|Geralt vs Serrit e Auckes

Significativi dettagli della trama finiscono qui.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso