Fandom

Witcher Wiki

Imperdonabile

3 032pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Imperdonabile
Capitolo Capitolo III
Luogo Base di Salamandra
Quartiere mercantile
Ricevuta da Declan Leuvaarden
Ricompensa 5500 XP
Collegata con La serratura e la chiave
Tutti gli uomini del re


Primary quests.png

Imperdonabile è una missione primaria del Capitolo III. Geralt riceve la missione da Declan Leuvaarden, incontrandolo alla Locanda Nuova Narakort dopo il banchetto. Il nostro eroe riuscirà infine ad individuare la base delle operazioni di Salamandra.

Guida Modifica

Yaevinn Siegfried

Dopo aver completato le missioni "La serratura e la chiave" e "Tutti gli uomini del re", Geralt ritorna alla Locanda Nuova Narakort. Declan dice che sono pronti a sferrare un attacco decisivo all'organizzazione di Salamandra, ma le cose non sono semplici come sembra ed è necessario che Geralt conti sull'aiuto degli amici che si è fatto in precedenza: l'Ordine o gli Scoia'tael.

Sentiero Scoia'tael: Il witcher decide di chiedere l'aiuto agli Scoia'tael e a Yaevinn. Si reca alla casa di Golan Vivaldi per incontrare l'elfo; oppure
Sentiero dell'Ordine: Il witcher decide di chiedere aiuto all'Ordine e a Siegfried, quindi si reca al Chiostro dove il cavaliere ha la sua postazione.

Entrambi accetteranno di affiancare Geralt nella sua operazione. Poi il witcher torna da Triss per riferire che è finalmente pronto. Triss organizza un incontro alla locanda con Leuvaarden, dove Geralt dovrà recarsi dopo aver concluso tutti i suoi affari nel Quartiere dei Mercanti o nella Palude (N.B.: se hai lasciato delle missioni in sospeso o hai ancora qualcosa da fare, falla prima di questa missione, perchè non avrai la possibilità di tornare indietro a Vizima!).

Entrando alla locanda Nuova Narakort (in base alla scelta precedentemente fatta nella missione "La bella e la bestia")

Se hai risparmiato la vita al lupo mannaro: Geralt incontra Vincent Meis che gli dice che Salamandra gli sta alle calcagna e gli offre il suo sostegno. Insieme ad un manipolo di guardie cittadine, Geralt e Vincent affrontano un gruppo di criminali che è appena entrato nella locanda per uccidere il witcher; oppure
Se hai risparmiato il lupo mannaro ma non lo hai curato: Geralt incontra Vincent nella sua forma umana che gli offre il suo aiuto contro gli assassini di Salamandra che giungono alla locanda per uccidere il witcher. Durante lo scontro, Vincent si trasforma nel lupo mannaro e con un gruppo di guardie affianca Geralt nello scontro; oppure
Se hai ucciso il lupo mannaro: Geralt incontra alla locanda la Guardia Cittadina in compagnia di alcuni informatori di Salamandra, che lo accusano di aver ucciso il Capitano Vincent. Non valgono a niente le spiegazioni di Geralt in merito alla vera natura del Capitano, le guardie e i Salamandra lo attaccheranno e Geralt dovrà affrontarli tutti.

Dopo questo scontro, Geralt va al piano di sopra dove incontra Leuvaarden, Triss e l'alleato che ha scelto in precedenza (Siegfried o Yaevinn). La loro discussione viene interrotta dall'arrivo di Roderick de Wett e dai suoi cavalieri. Visto che non hanno via di fuga, la maga pronuncia delle parole magiche e teletrasporta il witcher e il suo compagno direttamente alla Base di Salamandra.

Il nostro eroe si ritrova in una grande caverna, ma solo. Si apre la strada attraverso le gallerie abbattendo tutti i salamandra che incontra. Alla fine si ritroverà con il suo compagno (Yaevinn o Siegfried).

Geralt attiva il portale nella base di Salamandra
Yaevinn: Yaevinn che lo aspetta alla fine del percorso, aggiorna il witcher sui fatti appena accaduti. Triss ha appena lanciato lo scudo di Alzur su di lui. L'elfo indica il portale che sta lì di fianco, dicendo che non c'è più tempo da perdere; oppure
Siegfried: Siegfried che lo aspetta alla fine del corridoio, aggiorna il witcher sui fatti esattamente allo stesso modo di Yaevinn e indica a Geralt il portale sollecitandolo ad agire in fretta.

Sul fondo della caverna, protetti da una sorta di muro magico, Geralt vede il Professore e Azar Javed che studiano uno strano portale. Con loro c'è un gran numero di criminali di salamandra, inclusi due maghi. Geralt attiva il portale, attraverso il quale passa la squadra di alleati a fiancheggiare il witcher (Scoia'tael o cavalieri dell'Ordine).

La battaglia infuria e Geralt e i suoi compagni devono affrontare tutti i criminali, prima di poter confrontarsi con Javed e il Professore. Al termine della battaglia, Azar Javed racconta delle sue intenzioni e parla di un "Grande piano" al quale sta lavorando. Geralt non vuole sentire tante ragioni, pensa di averne avuto abbastanza dal mago pazzo e si lancia all'attacco, ma una forza lo respinge indietro e lo lascia stordito in terra. Javed fugge attraverso il suo portale, esclamando con rabbia che non aveva tenuto conto dell'incantesimo dello scudo di Alvaro del witcher. Infatti lo scudo deve averlo protetto dall'attaco del mago. Quindi Javed lascia che sia il Professore a occuparsi di Geralt, il quale però fugge in direzione di un'altra caverna.

Appena Geralt si riprende si lancia all'inseguimento del Professore, ma una barriera impedisce ai suoi compagni di raggiungerlo e aiutarlo. Deve farcela da solo. Dopo aver sistemato altri salamandra che coprono il Professore, il witcher affronta il criminale, affiancato da due guerrieri kikimore. Dopo averlo sconfitto, il Professore cade a terra e invocando pietà. Ma Geralt non è dell'umore di mostrare misericordia. Il Professore tenta di colpirlo con uno dei suoi dardi della balestra da polso, che il witcher riesce a parare dimostrando che i witcher davvero sanno parare i dardi in volo! Il Professore lancia qualcosa contro la parete della caverna che provoca una violenta esplosione ed entrambi cadono in un'altra grotta sottostante, il nido di una Regina kikimore.

Quando Geralt si solleva, nota che la sua spada ha accidentalmente trafitto il nemico durante la caduta, ma e la Regina che ha il piacere di finire il Professore sbranandolo. Poi il mostro attacca il witcher.

Geralt è costretto a fuggire, affrontare una Regina kikimore in duello è praticamente un suicidio. Mentre corre si accorge di alcuni fragili pali di sostegno che sorreggono il soffitto della caverna. Alcuni altri kikimore gli sbarrano la strada, ma Geralt non bada a loro. Concentra invece il potere magico di Aard contro i sostegni e li fa crollare dietro di sé, uno dopo l'altro, in modo da rallentare l'avanzata della Regina. Alla fine Geralt giunge in una grotta più grande, ancora sostenuta da pali. Pensa che la struttura sia davvero molto fragile e basterà un altro uso di Aard per far crollare il soffitto. La Regina non potrà certamente sopravvivere alla frana. Così il witcher mette all'opera il suo piano, proprio mentre la Regina emerge dall'ultimo cumulo di macerie. Ha pochi secondi per mettersi in salvo, prima che l'intera caverna crolli addosso al mostro, schiacciandolo definitivamente.

Geralt raccoglie i resti dalla creatura, compresa una lettera del Professore che rivela che Javed ha tentato di rapire Alvin per utilizzare i suoi pteri magici, ma il piccolo si è teletrasportato ad Acque Oscure, dove un altro witcher è stato mandato per catturarlo.

Geralt esce dalla caverna e si ritrova sulla Diga di Vizima, circondato da un gruppo di cavalieri dell'Ordine, capeggiati da Adda. La principessa lo condanna alla morte istantanea, ma il witcher le chiede di esaudire l'ultimo desiderio del condannato: un bacio. Fortunatamente, Triss che sta osservando l'accaduto, teletrasporta il witcher al sicuro in un altro luogo, lontano da Vizima.

Note Modifica

  • Per attivare il portale di Alvaro Geralt ha bisogno di una pietra del potere. Se non hai già con te dalle precedenti missioni, ne trovi una tra gli oggetti di un mago di Salamandra, che sta in un piccolo corridoio della caverna principale, a destra dell'entrata.
  • Ricorda di finire tutte le cose che ha in sospeso a Vizima, prima di prendere questa missione, perchè non potrai terminarle più altrimenti.
  • Prima di affrontare il Professore hai la possibilità di salvare la tua partita. Si raccomanda di farlo, altrimenti dovrai ripetere tutte le operazioni dal tuo ultimo salvataggio. Inoltre una pozione Allocco può essere molto utile dato che avrai bisogno di usare molte volte l'Aard.
  • Non ti scordare di prendere i tesori dal corpo della Regina kikimore, prima di lasciare l'area e questo Capitolo!
  • Dopo che hai fatto crollare l'ultimo sostegno sulla testa della Regina kikimore, corri! Corri molto veloce! Mettiti al sicuro nel corridoio adiacente. Raccogli tutto quello che trovi tra i suoi resti e assicurati di avere il rapporto del Professore e La lettera del Professore, pronta per essere spedita. Leggile entrambe e poi esci dal tunnel. C'è un forziere lungo il percorso, svuota anche quello.
  • Non è necessario far crollare tutti brani della grotta per rallentare la Regina kikimore, basta che usi Aard un paio di volte nella caverna finale, quando Geralt dice "L'intera Base di Salamandra sta per crollarmi addosso!". Per seminare i tuoi nemici, puoi usare una pozione Bufera di neve.
  • Il duello con il Professore può essere particolarmente fastidioso se badi ai due guerrieri kikimore che lo affiancano. Conviene concentrarsi solamente sul Professore, uccidendolo prima possibile. Una volta sconfitto, i due kikimore scompariranno e la sequenza animata partirà portandoti avanti con la storia.
Significativi dettagli della trama finiscono qui.

Mappe Modifica

Inoltre su Fandom

Wiki a caso