Fandom

Witcher Wiki

L'assalto a Vergen

3 032pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commento1 Condividi

L'assalto a Vergen è una missione primaria del Capitolo II di The Witcher 2: Assassins of Kings, la missione che chiude questa parte del gioco, nel sentiero Roche.

GuidaModifica

Dopo aver risolto la maledizione della nebbia spettrale, che infestava il Campo di battaglia, Geralt scopre chi si nasconde dietro alla cospirazione ai danni del re. Ma anche Henselt l'ha scoperto e quando Vernon Roche e Geralt, tornando al Campo kaedweniano, scoprono che l'intera unità delle Bande Blu è stata massacrata, si precipitano a Vergen, per intercettare il re, impegnato nell'assedio della città.

I nostri eroi si precipitano lungo il fronte di guerra e lungo la strada, Geralt dice di conoscere alcuni tunnel segreti che conducono alla città. Nelle gole, incontrano diversi soldati kaedweniani che li attaccano. Nei pressi del Relitto dell'Eyla Tarn, alcuni di questi stanno attaccando una femmina di troll, che in berserk, attacca anche il witcher e il capitano delle Bande Blu. Puoi decidere se uccidere il troll, oppure parlare con lei. In questo caso, ti dice che è arrabbiata perchè un gruppo di uomini ha attaccato il suo compagno, non lontano da lì. Dice anche di aver visto un certo individuo, Letho e una maga, Sheala, diretta a Vergen. Prima di lasciare la zona, cerca tra i resti del relitto per proseguira la missione "Fiume mistico".

Prosegui lungo il sentiero, fino a giungere al Covo dei troll, dove i soldati stanno combattendo contro il compagno della femmina di troll. Dopo averli uccisi, il troll si occupa di distrarre i soldati kaedweniani al cancello di Vergen, dandoti una mano ad entrare in città. Se invece hai ucciso la sua compagna, il Troll di Vergen ti attacca e sarai costretto ad ucciderlo e non riceverai alcun aiuto.

Dirigiti poi all'ingresso dei tunnel segreti, gli stessi in cui si è svolta la missione "Il simbolo della morte". L'ingresso si trova a sud-est della tana dei troll. Una volta all'interno, bevi una pozione Gatto per vedere nell'oscurità. Anche se questa pozione può essere scomoda, purtoppo non c'è altro modo per vedere nelle tenebre dei tunnel. Più avanti incontri Adam Pangratt, il mercenario, insieme ai suoi uomini, che lascia ad occuparsi di te e Roche, mentre il capo sparisce. Dopo che te ne sei opportunamente occupato, prosegui il tuo cammino, fino a che non arrivi nei pressi dell'uscita. Qui ti attendono Dethmold, Adam Pangratt e un nutrito gruppo di guardie a dare manforte. Lo scontro è naturalmente scontato e non troppo facile purtroppo.

Dethmold è un mago che può teletrasportarsi e lanciare fulmini e quindi è potenzialmente il più pericoloso da uccidere. Inoltre, si protegge con uno scudo magico, che lo rende abbastanza difficile da colpire. Puoi usare Aard o Igni (magari combinato con alcune bombe) per eliminare il gruppo dei soldati e Pangratt. Ma con Dethmold e i suoi incantesimi, conviene usare molto Quen e talvolta Yrden. Quantomeno per tenere impegnato il mago o il mercenario, per occuparsi dei loro fastidiosi alleati.

Alla fine dello scontro, Dethmold si teletrasporta altrove, lasciando sul posto Adam mezzo morto. Puoi decidere di essere magnanimo e lasciarlo vivere, oppure ucciderlo. Nel primo caso, il mercenario ti dona la sua spada. Altrimenti puoi raccoglierla dai suoi resti, insieme con una somma di denaro.

Dopo la dipartita del mago, la barriera magica che prima bloccava l'uscita ai nostri eroi scompare e Geralt e Roche possono finalmente entrare a Vergen. Viene loro incontro il nano Zoltan e i suoi compagni, impegnati nella battaglia. Zoltan li mette al corrente sugli ultimi sviluppi dell'assedio e su Sheala, che pare sia in combutta con la maga Philippa Eilhart. Zoltan dice anche che Iorveth si trova circondato e potrebbe aver bisogno della spada di un witcher. A seconda di quanto sei legato al personaggio, oppure no, puoi decidere di fare una fermata dall'elfo, prima di andare alla Casa di Philippa Eilhart.

Lungo la strada che conduce al tuo obiettivo, Geralt e Roche si trovano ad attraversare un ponte sospeso, già menzionato da Zoltan. Il capitano salta giù e si getta nello scontro uccidendo altri soldati. Procedi quindi da solo verso il tuo obiettivo: se decidi di aiutare Iorveth, lo trovi al Castello dei Tre Padri, nella sala consigliare. In effetti è impegnato con alcuni compagni a combattere dei soldati kaedweniani. Dopo la battaglia, l'elfo ringrazia il witcher, dicendogli che infondo gli umani sono migliori di quello che credeva. Inoltre, ti dona la sua spada, Naevde Seidhe, una spada d'argento molto efficacie contro i Wraith.

Dopodiché dirigiti alla casa di Philippa. Dopo una galleria ti trovi davanti un golem. Non sottovalutare questo scontro, sopratutto per la mancanza di spazio in cui puoi muoverti. Se hai bisogno di riprenderti dalle ferite, usa la galleria dietro di te. Il golem non può passarci. Usa Yrden per intrappolarlo e poi colpirlo con la tua spada d'argento. Una volta caduto, hai libero accesso alla casa della maga.

All'interno, trovi che Sheala si è appena teletrasportata altrove, ma poco dopo, re Henselt entra accompagnato da alcune guardie. Dopo alcune minacce, inizia lo scontro. Focalizzati sulle sue guardie. Anche in questo caso non hai molto spazio per muoverti, ma lo scontro non è dei più complicati. Dopo che ai ucciso i primi soldati, Henselt si unisce al duello con due altri soldati armati di scudo. Stavolta non sarà così facile. Cerca di evitare o parare i loro colpi e usa Yrden. Se hai scelto come specializzazione la Via della Magia, puoi anche usare Igni con maggiore efficacia, incenerendoli.

Eliminati i compagni, Henselt resta da solo e cade a terra, gravemente ferito. Il re blatera qualcosa circa la nascita di un nuovo mondo e la redifinizione dei confini degli stati dei Regni Settentrionali, menzionando un vertice a Loc Muinne. In quel momento, arriva anche Vernon Roche, affatto in desiderio di chiacchiere. Infatti è sua intenzione vendicarsi dei suoi compagni massacrati, le Bande Blu. A questo punto, puoi decidere se lasciare il re nelle mani di Vernon Roche, oppure fermare la mano del capitano. In ogni caso, questa tua scelta avrà una certa influenza sugli eventi del Capitolo III.

Qualunque sia la tua decisione sul destino di re Henselt, in una sequenza animata assisti a Geralt e Roche che lasciano la città, diretti a Loc Muinne e terminando così sia la missione, che il Capitolo II. Inoltre, ottieni anche ben 2500 PE.

Dal diarioModifica

La battaglia per Vergen infuriava già da diverse ore. L'esercito di Henselt aveva assaltato più volte la città, e i difensori avevano respinto ogni attacco. Non c'era modo di oltrepassare le mura cittadine varcando l'ingresso principale. Fortunatamente, Geralt aveva saputo di una galleria segreta che conduceva all'interno. Per evitare d'incontrare i soldati kaedweniani, i nostri eroi decisero di raggiungere furtivamente l'ingresso tra le gole della foresta.
Tuttavia, il passaggio segreto non era tanto segreto come credeva il witcher... Nelle gallerie sotterranee, Geralt incappò più volte negli uomini di Dethmold, guidati da Adam Pangratt. Il nostro eroe fu costretto ad aprirsi la strada fino a Vergen.
La via di ritorno attraverso le gallerie era bloccata e la battaglia infuriava all'interno della città. Geralt si mise alla ricerca di Sheala de Tansarville.
Di male in peggio... I nostri eroi avevano appena respinto gli uomini di Dethmold che incontrarono Yarpen Zigrin e Sheldon Skaggs, intenti a difendersi dall'assalto kaedweniano. L'intrepido gruppo sbaragliò rapidamente i nemici e Geralt ottenne via libera verso la casa di Philippa Eilhart, dove si era rifugiata Sheala de Tansarville. D'altra parte, Iorveth aveva bisogno di aiuto, poiché assediato all'interno del castello... Che cosa decise il witcher, chiedete voi?
Se Geralt sceglie di soccorrere Iorveth:
Il witcher corse ad aiutare il comandante degli Scoiattoli. Fece appena in tempo, poiché i difensori del castello erano messi male. Iorveth si dimostrò vagamente riconoscente.
Nel frattempo, Sheala e Philippa avevano impacchettato le loro cose ed erano sfuggite all'assedio di Vergen. Testimoni oculari le videro librarsi in volo su delle scope. La pista era perduta, ma i nostri eroi non avevano tempo di disperarsi... La battaglia infuriava ancora tra le mura di Vergen!
Se Geralt permette a Vernon Roche di uccidere Henselt:
Per uno scherzo del destino, Vernon Roche si ritrovò faccia a faccia con Henselt durante la battaglia di Vergen. La giustizia poetica fece il suo corso e il re morì per mano dell'agente temeriano, con l'approvazione del witcher. Così perì un altro monarca del Nord e, grazie a Geralt, il destino di due regni mutò profondamente. La battaglia di Vergen si concluse con la sconfitta dei difensori. Saskia perse.
Se Geralt impedisce a Vernon Roche di uccidere il re:
Per un colpo di fortuna... o, come dicono alcuni, per via del destino... Vernon Roche si ritrovò faccia a faccia con Henselt. Il sovrano sarebbe morto senza indugi, ucciso dalla vendetta dell'agente temeriano, ma Geralt non permise un altro spargimento di sangue reale. La decisione del witcher salvò la vita del monarca del Nord, mutando il destino di due regni. La battaglia di Vergen si concluse con la sconfitta dei difensori. Saskia perse.
Significativi dettagli della trama finiscono qui.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale