Fandom

Witcher Wiki

Morte al traditore

3 032pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Morte al traditore è una missione primaria del Capitolo I di The Witcher 2: Assassins of Kings, disponibile solo se si sceglie di allearsi con Vernon Roche, completando "Ad un bivio: Vernon Roche".

GuidaModifica

Dopo aver raggiunto Vernon Roche nell'edificio delle Bande Blu a Flotsam, il capitano pianifica un'incursione nella residenza di Loredo per catturare e giustiziare il traditore Bernard Loredo. Roche ha infatti saputo che il comandante ha ricevuto un emissario di Kaedwen e che è appena giunto un messaggio con sentenza di morte su di lui.

Il piano è questo: devi infiltrati nella residenza dopo il tramonto, catturare la spia di Kaedwen e uccidere Loredo. Ves s'infiltrerà nella residenza come una prostituta invece. Approfittando dell'elemento sorpresa, potrai sgattaiolare nel cortile, facendo fuori le guardie senza che nessuno si accorga della tua presenza.

Medita fino all'ora stabilita e poi recati nel luogo indicato. Puoi entrare nella residenza in due modi:

  • la scala all'esterno del perimetro della residenza, indicata sulla mappa secondo il piano di Roche
  • il tunnel sotterraneo nella grotta dei nekker, nei pressi del fiume (la stessa dove si svolge la missione "Malena").

Per una via o per l'altra alla fine entri direttamente nel cortile posteriore della residenza di Loredo. Se entri nel punto indicato da Roche, incontri un uomo con una torcia che infastidisce una prostituta: è Arnolt Malliger, la spia menzionata da Roche. Puoi decidere di evitarlo oppure di stordirlo colpendolo alle spalle (di gran lunga l'opzione migliore).

Nota: se attacchi Arnolt attiri l'attenzione di tutte le guardie nei dintorni, che dovrai combattere tutte insieme!

Cerca Helen, la prostituta che è fuggita dalla spia. Si trova nel cortile posteriore, quello più piccolo con i contenitori e le merci ammucchiate. Metti fuori combattimento le guardie colpendole alle spalle con click destro, oppure uccidile. Puoi anche evitarle semplicemente sgusciando alle loro spalle silenziosamente. Una volta raggiunta Helen, la prostituta ti dice che Ves si trova in balia del comandante in questo momento e che puoi raggiungerla usando una chiave in possesso di Marietta, la madre di Loredo. La donna si trova rinchiusa nel sotterraneo il cui accesso è nel cortile posteriore (dove si è svolta la missione "Proposta immorale" e "Fight club"). Puoi accedere alla residenza anche usando una finestra che Ves ti ha lasciato aperta, che si trova nello stesso cortile dove trovi Helen.

Nota: non fa alcuna differenza il numero di guardie che uccidi / stordisci in questa fase della missione. Gli eventi si svolgeranno comunque nello stesso modo e alla fine, dovrai combattere lo stesso numero di guardie.

Procedi fino alla porta posteriore della residenza. Ti trovi all'interno di una cucina. Nel corridoio antistante c'è una guardia che fa avanti e indietro con una torcia. Stordiscila e poi entra in una porta a pochi passi da lì. Ti trovi nella stanza di Marietta Loredo, dove la donna oltre a consumare fisstech, si è costruita un mondo tutto suo fatto di orrori e magia nera. Quando tenti di interrogarla, la vecchia blatera qualcosa circa una ragazza elfica e getta in faccia a Geralt un po' della polvere bianca, accecandolo (QTE). Premi click sinistro quando compare sullo schermo per vedere Geralt evitare l'attacco della donna e ucciderla con la sua spada. Se non premi in tempo il mouse, muori.

Raccogli la chiave e poi procedi lungo una scala che conduce al piano superiore. Ti ritrovi sul piano principale della residenza, dove hai parlato col Loredo nel corso di "Proposta immorale". Liberati delle guardie che trovi lungo la strada. Se non riesci ad evitarle furtivamente, sei costretto a combatterle stavolta. Fai attenzione perché quattro di queste sono le guardie speciali di Loredo e impugnano uno spadone a due mani. Inoltre devi agire in uno spazio molto ristretto. Usando Aard puoi sbarazzarti rapidamente di alcune di loro, una volta che le hai stordite. Usa Quen per proteggerti.

Sali le scale per il piano superiore. Alcune guardie dormono sui loro giacigli. Puoi decidere di affrontarle subito oppure procedere oltre in silenzio per non svegliarle.

Quando alla fine arrivi al piano superiore, Ves grida che è una trappola e un'altra scena QTE inizia: Loredo attacca Geralt con una Giusarma, premi in tempo click sinistro per evitare l'attacco oppure morirai. Infine uccidi Loredo, usando Yrden per immobilizzarlo e Aard. Fai attenzione ai suoi colpi, tenta di evitarli il più possibile premendo spazio. Quando lo uccidi, libera Ves, che dice che c'è qualcun altro nella stanza di fianco e che ha sentito delle grida. Raccogli i resti dal corpo del comandante che consistono in: una Chiave per posta reale, l'Armatura di Shiadhal e altri oggetti minori.

Apri la porta della stanza di fianco: Geralt e Ves trovano un'elfa imprigionata. E' Moril, una fanciulla scomparsa un anno prima, di cui Cedric ti aveva parlato. La poveretta è stata picchiata, violentata e torturata da Loredo e ora è incinta e vicina al parto. Ves decide di portarla via durante la fuga, mentre tu ti occupi delle guardie. Procedi davanti a Ves e Moril. Quando giungi a metà delle scale, Moril si sente male e Ves decide di assisterla mentre partorisce. A Geralt non resta che far fuori le guardie della guarnigione che risalgono le scale. Di nuovo, devi agire in un ambiente molto ristretto: puoi far uso di Aard e delle bombe. Esci dalla residenza nel cortile principale, dove trovi Roche e le Bande Blu in mezzo ad uno scontro con i soldati di Loredo.

Quando finalmente l'ultimo nemico cade, Roche ti spiega il motivo per cui è giunto in ritardo. Inizia una scena che racconta il ricordo di Vernon Roche nel quale sei tu a prendere i panni del capitano, in un duello con Iorveth. Purtroppo non hai a tua dispozione le stesse capacità e abilità di Geralt, per cui non puoi far altro che colpire e parare i colpi premendo E. Lo scontro non dovrebbe essere comunque molto difficile e una volta inflitti un certo numero di danni, Iorveth cade a terra ma l'arrivo degli arceri Scoia'tael impediscono a Roche di uccidere l'elfo.

Tornando al presente, Ves si affaccia al balcone della residenza annunciando che il bambino è nato. Uno degli uomini di Roche commenta non può essere il figlio di Loredo, al quale puoi reagire premendo click sinistro per schiaffeggiarlo. Geralt dice a Roche di consegnare il bambino a Seherim di Lobinden: Moril si è appena suicidata non accettando il fatto di aver avuto un figlio dal suo aguzzino.

Alla fine, Geralt e le Bande Blu s'imbarcano su di una nave diretta all'Aedirn e la missione si conclude con 1750 PE di ricompensa e la fine del Capitolo I.

Dal diarioModifica

Chi avrebbe mai immaginato che le cose si sarebbero messe così male? Triss era stata rapita, Geralt si era fatto nuovi nemici e i suoi alleati imponevano condizioni difficili. Il witcher voleva più di ogni altra cosa trovare la sua amante e catturare l'assassino di Foltest, perciò fu costretto a ignorare le proprie regole in nome delle priorità. Il nostro eroe accettò di uccidere Loredo, e la decisione si rivelò prevedibilmente facile. Secondo il piano, Geralt doveva incontrare gli uomini di Roche dopo il tramonto, in un vicolo dietro la residenza del comandante.
Se Geralt entra nella residenza tramite il tunnel nella grotta dei nekker:
Dalle sue esperienze passate, Geralt sapeva bene che raramente i witcher vengono fatti entrare dalla porta principale. I piani di Roche non lo interessavano, e il suo infallibile istinto lo guidò fino a un passaggio segreto nel giardino di Loredo: un passaggio attraverso una caverna infestata dai mostri.
Se Geralt incontra Arnolt Malliger, la spia di Kaedwen:
Mentre s'infiltrava nel giardino della residenza di Loredo, il witcher incappò in un mercante straniero. Geralt restò immobile per un istante, incerto su come occuparsi di questo scomodo testimone... Evitarlo o toglierlo di mezzo? Ma poi, in un attimo, scelse la propria via...
Se Geralt decide di evitare il mercante:
Geralt decise di non causare rumore inutile e girò alla larga dallo spasimante.
Se Geralt decide di affrontare Arnolt:
Quando il lascivo straniero crollò a terra senza causare problemi, il nostro eroe ritenne prudente cercare la fanciulla che l'aspirante amante non era riuscito a trovare. Helen, poiché questo si rivelò essere il nome della ragazza, era infuriata per le attenzioni poco premurose dell'uomo, e poteva dimostrarsi una preziosa alleata.
Se Geralt incontra Helen:
Geralt trovò Helen vicino alla finestra che Ves avrebbe dovuto aprire. Non solo Helen era esperta nella sua professione, ma sapeva anche molte cose sulla vita privata di Loredo: la fanciulla disse al witcher di averlo riconosciuto subito come la persona di cui le aveva parlato Ves. Prima che Loredo la portasse via, Ves era riuscita a sussurrarle "La finestra del capannone". Inoltre, Geralt seppe che il comandante si era chiuso nella torre, rintanato come un criminale, insieme a Ves e a un'elfa del luogo. Sebbene avesse fretta, Geralt agì metodicamente: per prima cosa, fece visita a Marietta Loredo, che produceva fisstech nei sotterranei della tenuta, per cercare la chiave delle stanze superiori.
Il witcher massacrò la madre di Loredo senza esitazione, ottenendo così la chiave delle stanze superiori della torre.
Se Geralt giunge alla porta della stanza di Loredo, senza la chiave:
Giunto alla porta della stanza di Loredo, Geralt udì il monologo del comandante, nel quale Loredo spiegava senza falsa modestia le sue predilezioni sessuali. Sfortunatamente, la porta era chiusa a chiave, così il nostro eroe non poté accorciare il noioso monologo. Sapendo che il tempo stringeva, il witcher si mise subito alla ricerca della chiave, pensando che il sergente delle guardie responsabile della protezione dei piani superiori potesse averla.
Qui, in un baule accanto al letto di un sergente delle guardie, il witcher trovò una chiave decorata che intascò prontamente, sicuro che si sarebbe dimostrata utile.
Il witcher fece ciò che aveva promesso: uccise Loredo. Chi pianse la dipartita del comandante versò lacrime false, mentre molto più numerosi furono coloro che festeggiarono l'evento. Credo che, sebbene Geralt abbia assassinato un uomo, abbia reso il mondo un luogo migliore... Forse non sulla grande scala della storia, ma di certo sulla piccola scala degli sventurati e degli oppressi.
Nella torre, Geralt trovò Moril, una ragazza elfica in stato avanzato di gravidanza. Doveva portarla fuori da lì il prima possibile.
Il witcher scoprì che era più facile entrare nella residenza di Loredo che uscirne. Moril, in preda al panico, ruppe le acque, ma questa difficile sfida venne risparmiata a Geralt, poiché fu Ves, abile come un'ostetrica di professione, a occuparsi del parto... dimostrando come gli uomini di Roche siano assai versatili. Geralt doveva solo guadagnare un po' di tempo per la giovane madre, così si unì a Vernon, che stava respingendo un attacco nel cortile.
Come al solito, la cavalleria arrivò in ritardo, sebbene Roche poté poi vantarsi di aver salvato la vita al witcher. La battaglia nel cortile di Loredo si concluse con una decisa vittoria dei nostri eroi, e i nemici vennero uccisi, disarmati o messi in fuga.
Significativi dettagli della trama finiscono qui.

VideoModifica

thumb|300px|left|Morte al traditore parte 1 thumb|300px|right|Morte al traditore parte 2

Inoltre su Fandom

Wiki a caso