FANDOM


Seltkirk ghost screen

Lo spirito di Seltkirk in The Witcher 2

Seltkirk di Guleta era un cavaliere, campione di re Demavend di Aedirn. Era popolare per essere in paladino coraggioso e inflessibile, oltre che un esperto spadaccino.

Tra le tante virtù che lo contraddistinguevano, il coraggio era una di queste. Seltkirk era un vero cavaliere, forse l'ultimo della sua specie e un eroe nella guerra tra l'Aedirn e Kaedwen, comandata dal generale Vandergrift.

Durante la battaglia, le truppe di Henselt attraversarono il Pontar il terzo giorno dopo l'equinozio d'autunno. Le spie di Aedirn avevano lavorato bene, per cui l'esercito di re Demavend non si trovò impreparato e Seltkirk allineò i soldati sotto lo stendardo di Vengerberg, Aldersberg e Guleta, lungo le colline. I suoi uomini massacrarono gli Stendardo Grigio, portando scompiglio tra i kaedweniani. Tutti i soldati di Aedirn s'infiammarono alla vista di Seltkirk, nella sua armatura bianca splendente. Vandergrift separò Seltkirk dal resto dell'esercito e lo affrontò in duello. Fu uno scontro tra titani. Ma alla fine Seltkirk fu colpito a morte, tagliato in due dalla spada del nemico dalla testa sino all'inguine. La sua morte gettò nel panico i suoi alleati che si dispersero in preda al panico.

In precedenza, in tempo di pace, Seltkirk e Vandergrift si erano incontrati in un torneo ad Ard Carraigh, nel quale Seltkirk vinse. La spada di Vandergrift si spezzo e il generale fu costretto ad arrendersi.

In The Witcher 2: Assassins of KingsModifica

Lo spettro di Seltkirk compare in The Witcher 2 quando infine Geralt esplora il campo di battaglia maledetto, per liberarlo dalla maledizione di Sabrina Glevissig.

Missioni associateModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale