FANDOM


Sua maestà la strige
Capitolo Capitolo V
Luogo Cripta della strige
Ricevuta da Re Foltest
Ricompensa Scrolls generic icon orange + D'yaebl + 17000 XP
(se si cura Adda)
Collegata con Armatura
Dolce vendetta
Segreti dei Witcher


Primary quests

Sua maestà la strige è una missione primaria del Capitolo V che Geralt riceve da Re Foltest.

Guida Modifica

Scenes Velerad at crypt
Scenes Locked in crypt

La missione inizia quando Re Foltest chiede a Geralt di risolvere una questione che gli sta molto a cuore: liberare la figlia dalla maledizione della Strige. Gli chiede di usare qualunque mezzo possibile ed eventualmente, qualora non ci sia alcuna altra soluzione, uccidere Adda. Ma il Re puntualizza anche che se la principesse avesse a soffrire in un modo o in un altro, il Re si vendicherà sugli amici del witcher.

Con queste indicazioni, Geralt si dirige al Cimitero della palude dove si trova la Cripta della strige. Qui incontra Velerad ansioso di parlare con lui. Gli dice che il re vuole che il sarcofago della principessa venga perquisito per cercare delle prove della maledizione. Poi lo accompagna all'interno della tomba e non appena Geralt volta le spalle, le sbarre alle sue spalle si chiudono: Velerad lo ha chiuso dentro la cripta e non lo lascerà uscire fino a che la maledizione non sarà spezzata. Così non avendo alcun'altra scelta, Geralt di prepara allo scontro.

La sala in cui troverete la strige si trova infondo alla cripta, davanti alla quale c'è un focolare che il witcher usa per preparasi e meditare. La strige non comparirà prima delle 21:00 di sera.

Appena scende la notte la strige esce dal sarcofago. E' affamata e anche la carne di witcher è ottima per un succulento pasto!

Bestiary Striga full
Sciogliere la maledizione: con l'aiuto di Quen e di Aard, Geralt può proteggersi e tenere a distanza la bestia. Deve tenerla a bada fino a che le candele sul suo sarcofago non si spengono completamente. Quando anche la quinta candela si esaurisce, il canto del gallo annuncia l'alba. La strige non può rientrare nel suo sarcofago ed è fatta! La maledizione è stata spezzata. Il witcher si assicura che la principessa stia bene e poi l'aiuta ad uscire dalla cripta oppure
Uccidere la strige: E' una battaglia tosta ed estenuante, ma alla fine il mostro cade e Geralt può finalmente uscire dalla cripta.

Geralt da un'occhiata nel sarcofago e trova il vecchio diario di Ostrit insieme con alcuni interessanti indizi. Sembra che qualcuno abbia usato le informazioni contenute nel diario per far tornare la maledizione sulla principessa. La stessa che Geralt aveva sciolto parecchi anni prima. Dopo aver raccolto tutte le prove e vari oggetti interessanti nella cripta, torna al cancello dell'entrata, dove lo attende il borgomastro. Sia che abbia ucciso la strige sia che abbia liberato Adda dalla maledizione, il cancello stavolta è aperto. Velerad ringrazia il witcher, felice che sia sopravvissuto.

Sciogliere la maledizione: Il borgomastro nota che la principessa ha ripreso le sue sembianze umane e si assicura che torni sana e salva al castello. Ricompensa Geralt con una spada d'acciaio D'yaebl. oppure
Uccidere la strige: Il borgomastro ringrazia il witcher per il suo aiuto, dicendo che avrebbe dovuto uccidere la bestia molto tempo prima e meritarsi molto più oro.

Velerad da a Geralt un messaggio del re: deve recarsi all'Antico Castello se vuole "curare la malattia". Si riferisce a Salamandra naturalmente. Così Geralt si dirige al castello per trovare infine le risposte che cerca. Ma non appena lascia le paludi, incontra una spiacevole presenza, il Conte De Wett accompagnato da alcuni cavalieri dell'Ordine.

I due si scambiano parole e frasi taglienti e infine parlano della strige. De Wett vuole sapere se la bestia è stata uccisa. Geralt risponde con cautela, dicendo che la faccenda è stata risolta e che ha trovato un interessante diario con delle informazioni. E' qui che il conte commette il suo errore rivelando la sua vera natura: si riferisce al diario chiamandolo "il diario di Ostrit", ma Geralt non lo ha mai nominato. Quindi il solo modo per cui il Conte potesse conoscerlo è che sia stato egli stesso a usarlo per lanciare di nuovo la maledizione su Adda.

Geralt affronta il conte ma sembra che De Wett non abbia molto da scusarsi se non rivelando le sue vere intenzioni e i suoi piani, dicendo che lavora per Salamandra. Ma vuole incastrarli e chiede al witcher di aiutarlo. Geralt non accetta e affronta il Conte in duello.

Quando il conte muore, Geralt può finalmente dirigersi all'Antico Castello.

Finalmente raggiunge la costruzione in rovina dove il witcher avrà finalmente la possibilità di vedicarsi con Salamandra e scoprire chi si nasconde dietro l'organizzazione, nella missione "Dolce vendetta". Questa missione termina quando infine Geralt esce dal castello incontrando il suo alleato (Siegfried, Yaevinn oppure Triss, a seconda del sentiero scelto) per fare ritorno con una barca a Vizima e informa il re personalmente sul fato della principessa Adda.

Note Modifica

  • Se non sei pronto ad affrontare la strige, non parlare con Velerad all'Isola del cimitero. Se lo fai, almeno non entrare nella cripta. Altrimenti la scena in cui Velerad intrappola Geralt nella cripta si svolge e non potrai più uscire. Sarai costretto a combattere con la creatura.
  • L'uso di Quen è molto utile se hai deciso di salvare la principessa, ma se non hai molta dimestichezza col segno o non l'hai potenziato nel corso del gioco, ti conviene non stare sulla difensiva ma passare ad un attacco innocuo: puoi usare un Unguento di Crinfrid per rallentare i movimenti della strige e combatterla il tempo necessario che arrivi l'alba. Con questo metodo infatti ogni volta che l'attacchi dopo il primo colpo non subisce danno vitale per il resto del combattimento. Inoltre con l'uso combinato di questo segno e di Aard non avrai più bisogno di difenderti dalla strige, perché la creatura è molto vulnerabile all'Atterramento.
  • Puoi usare più volte anche Yrden per guadagnare tempo e recuperare un pò di Resistenza e Vitalità.
  • Se hai deciso di uccidere la strige, Igni è un segno che ti tornerà molto efficace. Puoi combinarlo con lo stile forte e l'uso di un potenziamento come le rune oppure l'Argentia. A questo punto del gioco dovresti avere una buona fornitura di formule di esplosivi. Puoi usare la bomba Re e Regina, ad esempio, che ti aiuterà a sopraffare la strige, oppure la bomba Fungo del Diavolo, che l'avvelenerà.
  • Personalmente, non affronto mai la strige per tutta la durata della notte, poiché il combattimento è molto lungo e bere pozioni su pozioni rischia di portare al limite la Tossicità di Geralt. Per questo medito fino a poche ore prima dell'alba, in modo che il combattimento duri solo pochi minuti. Non che questo tuttavia lo renda più facile...


Galleria Modifica

People Foltest full People Adda full People Triss full People Velerad full People DeWett full
Significativi dettagli della trama finiscono qui.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale